ServiziMenu principale

<< Torna a "Ricerca Studi"

A2A-005 - Studio di Fase 2, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, per valutare l’efficacia e la sicurezza di inupadenant in combinazione con carboplatino e pemetrexed in adulti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule non squamoso progredito durante l’immunoterapia.

Studio Clinico

Patologia: Neoplasie del polmone

Osservazionale-Sperimentale: Sperimentale

Monocentrico-Multicentrico: Multicentrico

Randomizzato: 

Fase di studio: II

Linee di trattamento: Seconda linea

Criteri di inclusione: 

1. Aver firmato un modulo di consenso informato approvato dal Comitato di revisione istituzionale (IRB)/Comitato etico indipendente (IEC) prima di qualsiasi valutazione specifica dello studio.
2. Avere ≥ 18 anni al momento della firma del consenso informato.
3. Avere una diagnosi confermata di NSCLC metastatico (Stadio IV) o localmente avanzato, non resecabile (Stadio III) con patologia non squamosa che ha avuto recidiva o è progredito secondo il criterio di inclusione 7.
4. Presentare una malattia misurabile come definito dai criteri RECIST v1.1
5. Avere disponibile lo stato di espressione di PD-L1 al momento o dopo la diagnosi di malattia NSCLC avanzata o metastatica.
6. Può fornire una biopsia esistente eseguita entro 2 anni prima dell'inizio dello studio o avere almeno una lesione accessibile per una nuova biopsia
7. Presentano recidive o progressione dopo una precedente terapia anti-morte programmata (PD)-ligando (L)1 come segue:
    - Hanno ricevuto solo 1 linea di terapia anti-PD-L1 nel contesto metastatico, senza chemioterapia concomitante, e hanno progredito con la terapia anti-PD-(L)1. È consentita la terapia di combinazione immuno-oncologica (IO)/IO (standard o sperimentale). La progressione della terapia anti-PD-(L)1 è definita come progressione clinica o radiologica dimostrata della malattia durante o dopo almeno 12 settimane di trattamento anti-PD-(L)1.
O
    - Hanno ricevuto terapia con durvalumab come agente singolo post-chemioradioterapia nell'impostazione dello Stadio III e hanno registrato una progressione. La progressione della terapia con durvalumab è definita come progressione clinica o radiologica dimostrata della malattia durante o dopo almeno 12 settimane di trattamento con durvalumab.
8. Avere un'adeguata funzione d'organo confermata dai seguenti valori di laboratorio ottenuti entro 14 giorni prima dell'assegnazione del trattamento:
9. Avere un performance status ECOG compreso tra 0 e 1.

Criteri di esclusione: 

1. Metastasi del sistema nervoso centrale (SNC) sintomatiche e/o non trattate o malattia leptomeningea.
2. Presenza di un secondo tumore maligno attivo.
3. Presentano mutazioni o alterazioni genomiche utilizzabili nei geni del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) o della chinasi del linfoma anaplastico (ALK) o sono stati trattati con terapia mirata per EGFR o ALK. I partecipanti con presenza di altre mutazioni driver sono ammessi se la terapia mirata non è disponibile secondo il SOC locale.
4. Disturbi/condizioni gastrointestinali preesistenti che, a giudizio dello sperimentatore, interferirebbero con l'ingestione o l'assorbimento di HCl inupadenant.
5. Storia o polmonite/malattia interstiziale attiva (non infettiva) o fibrosi polmonare. (Nota: sono ammessi partecipanti allo stadio III con polmonite di grado 1 derivante da una precedente terapia chemioradioterapica).
6. Avere una malattia autoimmune attiva o una storia di malattia autoimmune che richiede un trattamento sistemico negli ultimi 6 mesi o tossicità immunomediata persistente causata dalla terapia con inibitori del checkpoint> Grado 2.
7. Avere un'infezione nota di epatite B o C attiva o cronica a meno che non sia stata trattata con terapia antivirale per almeno 4 settimane senza carica virale rilevabile al momento dello screening; infezione nota da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) a meno che non si riceva una terapia antiretrovirale con malattia ben controllata.
8. Storia di tossicità pericolosa per la vita correlata a precedente terapia immunitaria o qualsiasi tossicità che abbia comportato l'interruzione permanente della terapia precedente dopo il rechallenge.
9. Diagnosi di immunodeficienza o qualsiasi condizione che richieda l'uso concomitante di immunosoppressori sistemici o corticosteroidi.
10. Infezione attiva che richiede terapia sistemica antibatterica, antifungina o antivirale ≤ 7 giorni prima della prima dose del trattamento in studio.
11. Trattamento oncologico comprendente chemioterapia, radioterapia, terapia con anticorpi o altra immunoterapia, terapia genica, terapia vaccinale, terapia mirata e/o farmaci sperimentali somministrati ≤14 giorni (<28 giorni in caso di terapia con inibitori del checkpoint) prima della prima dose dello studio trattamento e/o effetti avversi in corso derivanti da tale trattamento > Grado 1, secondo NCI CTCAE versione 5.0, ad eccezione dell'alopecia e della neuropatia periferica di Grado 2.
12. Interventi chirurgici minori non correlati allo studio ≤7 giorni, o interventi chirurgici maggiori (che richiedono più di un ricovero ospedaliero di 24 ore) di ≤ 5 settimane prima della prima dose del trattamento in studio.
13. Malattie cardiovascolari non controllate o significative.
14. Storia di allergia o ipersensibilità a uno qualsiasi dei trattamenti in studio.
15. Trattamento con un vaccino vivo o vivo attenuato.
16. Trattamento con un induttore o un inibitore moderato o forte del CYP3A4, inibitori della P-gp o substrati della proteina di resistenza del cancro al seno.
17. Incinta o allattamento.
- Le donne WOCBP devono avere un test di gravidanza su siero/plasma negativo <3 giorni prima della prima dose somministrata. Le WOCBP non devono pianificare una gravidanza durante lo studio e per i 6 mesi successivi all'ultima dose di chemioterapia;
- I partecipanti di sesso maschile con partner femminili in età fertile devono continuare a utilizzare il preservativo durante il trattamento e per 6 mesi dopo l'ultima dose di chemioterapia. I partecipanti di sesso maschile non devono effettuare donazioni di sperma durante il trattamento e per i 6 mesi successivi all'ultima dose di chemioterapia.

Trattamento sperimentale: 

Inupadenant Hcl /carboplatino/ pemetrexed combinati.

Trattamento di controllo: 

Placebo/carboplatino/pemetrexed combinati.

Centri partecipanti

Nord Italia

ASST Spedali Civili di Brescia
Piazzale Spedali Civili 1 - 25123 Brescia - BS

Riferimento: Prof. Alfredo Berruti
Email: oncologia@spedalicivili.brescia.it

 

IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Via Francesco Sforza 35 - 20122 Milano - MI

Riferimento: Dr.ssa Claudia Bareggi
Email: claudia.bareggi@policlinico.mi.it

 

IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori
Via Venezian 1 - 20133 Milano - MI

Riferimento: Dr. Giuseppe Lo Russo
Email: Giuseppe.lorusso@istitutotumori.mi.it

 

Istituto Clinico Humanitas Rozzano
Via Manzoni 56 - 20089 Rozzano - MI

 

A.O.U San Luigi Gonzaga
Regione Gonzole 10 - 10043 Orbassano - TO

Riferimento: Prof.ssa Silvia Novello
Telefono: 0119026978
Email: rossana.critelli@unito.it

 

Casa di Cura P. Pederzoli
Via Monte Baldo 24 - 37019 Peschiera del Garda - VR

 

Centro Italia

Ospedale San Luca
Via Guglielmo Lippi Francesconi - 55100 Lucca - LU

Riferimento: Dr.ssa Editta Baldini
Email: sperimentazione.oncologica@uslnordovest.toscana.it

Informazioni Generali

Protocollo

Numero di iscrizione a registro: 2021-005487-22

Data di inserimento: 14.02.2024

Promotore

iTeos Belgium SA

Principal Investigator ITALIA

Riferimento: Dr. Info non disponibile

Telefono: 00000

Email: nd@nd.it

Localita: nd

 

<< Torna a "Ricerca Studi"

Apri