ServiziMenu principale

<< Torna a "Ricerca Studi"

MITO 36 REPRAB - Rechallenge con doxorubicina liposomale pegilata in aggiunta alla trabectedina nella recidiva di tumore ovarico: studio prospettico multicentrico

Studio Clinico

Patologia: Tumori dell’ovaio

Osservazionale-Sperimentale: Sperimentale

Monocentrico-Multicentrico: Multicentrico

Randomizzato: No

Fase di studio: II

Linee di trattamento: Seconda linea, Terza/N linea

Criteri di inclusione: 

• Età ≥ 18 anni
• Diagnosi istologica o citologica documentata di carcinoma ovarico epiteliale invasivo, carcinoma peritoneale primario o carcinoma delle tube di Falloppio
• Pazienti parzialmente sensibili al platino o completamente sensibili al platino che non sono in grado o non sono disposti a ricevere altri trattamenti a base di platino, e che hanno precedentemente ricevuto doxorubicina liposomiale pegilata (in associazione con carboplatino o da sola).
• Eastern Cooperative Oncology Group (ECOG) Performance Status (PS) 0-1.
• Le pazienti all'ingresso nello studio deve avere malattia misurabile documentata radiograficamente, come da criteri RECIST 1.1 (l'aumento del CA-125 non supportato dall'evidenza radiologica di malattia non è accettato come criterio per definire la progressione).
• La paziente deve poter assumere desametasone endovena o altro corticosteroide equivalente.
• I seguenti parametri devono essere rispettati:
    • emoglobina > 9 g/dL (senza trasfusioni nei 7 giorni precedenti). I soggetti possono essere arruolati nello studio durante il trattamento con eritropoietina a condizione che abbiano ricevuto l’ultima dose 4 settimane prima della prima dose del farmaco in studio.
    • albumina >25 g/L
    • Valore assoluto dei neutrofili (ANC) >1,500/μL
    • conta piastrinica >100,000/μL (senza trasfusioni nei 7 giorni precedenti)
    • creatinina sierica <=1.5 mg/dL o un indice di filtrazione glomerulare >60 mL/min/1.73 m2 (Cockcroft-Gault)
    • CPK <2.5 x limite superiore normale (ULN)
    • Bilirubina totale <1.5 xULN. Se la bilirubina totale > 1,5xULN, eseguire dosaggio della bilirubina diretta e indiretta per valutare diagnosi di Sindrome di Gilbert (se la bilirubina diretta è normale, il soggetto può entrare nello studio).
    • Fosfatasi alcalina (ALP) <=2.5xULN
    • AST e ALT <=2.5xULN.
    • LVEF valutata tramite MUGA o 2D-ECO entro il valore normale
• Le pazienti non devono avere potenziale riproduttivo quindi verranno arruolate solo pazienti in postmenopausa (almeno 12 mesi consecutivi di amenorrea, nella fascia di età appropriata e senza altra causa nota o sospetta), o sottoposte a sterilizzazione chirurgica.
• Recupero adeguato della tossicità acuta di qualsiasi trattamento precedente.

Criteri di esclusione: 

• Tumori ovarici non epiteliali o misti (ad es. Tumori mulleriani)
• Pazienti che non hanno risposto all'ultima terapia a base di platino o con recidiva <6 mesi dall'ultima dose di platino
• Occlusione intestinale, malattia subocclusiva o presenza di metastasi cerebrali sintomatiche
• Ipersensibilità nota a uno dei componenti in studio (doxorubicina liposomiale pegilata o TRABECTEDINA)
• Precedente trattamento con Trabectedina
• Ipersensibilità conosciuta al desametasone
• Meno di 4 settimane dall'ultima dose di terapia con qualsiasi agente sperimentale o chemioterapico.
• Anamensi positiva per altra malattia neoplastica (tranne il carcinoma a cellule basali o il carcinoma cervicale in situ adeguatamente trattato) a meno che non sia in remissione da più di 3 anni.
• Insufficienza miocardica nei sei mesi prima dell'arruolamento, insufficienza cardiaca di classe > II secondo la New York Heart Association (NYHA), angina incontrollata, aritmie ventricolari non controllate gravi, malattia pericardica clinicamente significativa o evidenza elettrocardiografica di ischemia acuta o di anomalie del sistema di conduzione in fase attiva.
• Malattia epatica cronica significativa nota, come cirrosi o epatite attiva (sono consentiti soggetti che risultano positivi all'antigene di superficie dell'epatite B o agli anticorpi dell'epatite C purché non abbiano una malattia attiva che richiede una terapia antivirale). Storia nota anche di carcinoma epatico e colangite con funzionalità epatica anormale.
• Gravi problemi medici concomitanti o qualsiasi condizione medica instabile non correlata alla neoplasia, che limiterebbero in modo significativo la piena partecipazione del paziente allo studio o esporrebbero il paziente a un rischio elevato o a una riduzione dell'aspettativa di vita.
• Metastasi del SNC clinicamente sintomatiche
• Disordini psichiatrici che potrebbero influenzare la partecipazione del paziente al protocollo di studio
• Pazienti con infezioni in fase attiva
• Donne in gravidanza
• Donne che allattano al seno
• Pazienti che necessitano di un vaccino contro la febbre gialla durante lo studio
• Altre condizioni mediche gravi.

Schema di trattamento: 

PLD 30 mg/m2 1 hour iv + Trabectedin 1.1 mg/m2 3-hours iv on Day 1 q3W
Up to 6 cycle or PD (le pazienti con beneficio clinico possono continuare la terapia oltre il sesto ciclo).

Trattamento sperimentale: 

doxorubicina liposomiale pegilata (PLD) + trabectedina (Yondelis®)

Trattamento di controllo: 

NA

Obiettivi primari dello studio: 

Dimostrare che il rechallenge con la combinazione doxorubicina liposomiale pegilata (PLD) e trabectedina (Yondelis®) è attivo (tasso di risposta obiettiva) nelle pazienti con recidiva di carcinoma ovarico che hanno già ricevuto PLD ed hanno recidivato entro 6-12 mesi dalla fine dell’ultimo platino o oltre 12 mesi dall’ultimo platino e non sono in grado di ricevere o non sono disposte a ricevere altri trattamenti al platino.

Obiettivi secondari dello studio: 

• Endpoint traslazionale *: definire la correlazione tra valutazione genetica, inclusi i geni BRCA1/2, trattamento e prognosi nel carcinoma ovarico epiteliale (EOC) e valutare come il modello genetico si evolve nel corso dei trattamenti.
• Analizzare il profilo di sicurezza, la sopravvivenza libera da progressione (PFS), la sopravvivenza globale (OS), del trattamento ripetuto con trabectedina e PLD.
• Valutare il tempo di inizio alla successiva chemioterapia e la sopravvivenza globale dalla somministrazione della successiva linea.
• Durata della Risposta
• Tasso di beneficio clinico a 24 settimane
• Valutare la risposta sierologica del CA-125.
• Analizzare la qualità di vita (QoL) utilizzando the European Organization for
Research and Treatment of Cancer (EORTC) Quality of Life QuestionnaireC30 (QLQ-C30) (Appendix I) and the Quality of Life Questionnaire-OV28 (QLQ-OV28) (Appendix II)
* Solo i centri selezionati parteciperanno a questo endpoint

Centri partecipanti

Nord Italia

OSPEDALE CARDINAL MASSAIA
Corso Dante 202 - 14100 Asti - AT

 

IRCCS - IRST Meldola Dino Amadori
Via P. Maroncelli 40 - 47014 Meldola - FC

Riferimento: Dr. Ugo De Giorgi
Telefono: 0543739100
Email: ugo.degiorgi@irst.emr.it

 

IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori
Via Venezian 1 - 20133 Milano - MI

Riferimento: Dr. Francesco Raspagliesi
Telefono: 0223902719
Email: francesco.raspagliesi@istitutotumori.mi.it

 

Istituto Oncologico Veneto IRCCS
Via Gattamelata 64 - 35128 Padova - PD

Riferimento: Dr.ssa Giulia Tasca
Telefono: 0498215931
Email: oncologia2@iov.veneto.it

 

AO - Ordine Mauriziano
Largo Turati 62 - 10128 Torino - TO

Riferimento: Dr.ssa Annamaria Ferrero
Telefono: 0115082682
Email: annamaria.ferrero@unito.it

 

Ospedale S. Anna
Corso Spezia 60 - 10126 Torino - TO

 

ULSS 3 Serenissima - Distretto Mirano-Dolo
Via Mariutto 76 - 30035 Mirano - VE

 

Centro Italia

Nuovo Ospedale di Prato
Via Suor Niccolina Infermiera 20 - 59100 Prato - PO

 

Fondazione Policlinico A. Gemelli
Largo Agostino Gemelli 8 - 00168 Roma - RM

Riferimento: Prof. Giovanni Scambia
Telefono: 0630158545
Email: giovanni.scambia@policlinicogemelli.it

 

Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena”
Via Elio Chianesi 53 - 00144 Roma - RM

Riferimento: Dr.ssa Antonella Savarese
Email: antonella.savarese@ifo.gov.it

 

Università Campus Bio-medico
Via Álvaro del Portillo 200 - 00128 Roma - RM

Riferimento: Prof. Roberto Angioli
Telefono: 3381286879
Email: r.angioli@unicampus.it

 

Università La Sapienza Policlinico Umberto I
Viale del Policlinico 155 - 00161 Roma - RM

 

Sud Italia e isole

A.O. Universitaria Consorziale Policlinico di Bari
Piazza G. Cesare 11 - 70100 Bari - BA

Riferimento: Prof. Gennaro Cormio
Telefono: 0805592223
Email: gennaro.cormio@uniba.it

 

Presidio Ospedaliero Vito Fazzi Asl Lecce
Piazzetta F. Muratore - 73100 Lecce - LE

 

AORN Cardarelli
Via A Cardarelli 9 - 80131 napoli - NA

Riferimento: Dr. Ferdinando Riccardi
Telefono: 0817472223
Email: ferdinando.riccardi@aocardarelli.it

 

Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale
Via Mariano Semmola - 80131 Napoli - NA

Riferimento: Dr. Sandro Piganata
Telefono: 0815903637
Email: s.pignata@istitutotumori.na.it

Informazioni Generali

Protocollo

Numero di iscrizione a registro: 2017-004690-14

Data di inserimento: 31.03.2022

Promotore

Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Roma

Principal Investigator ITALIA

Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Roma

Riferimento: Prof. Giovanni Scambia
Email: giovanni.scambia@policlinicogemelli.it
Località: Roma

Riferimento: Dr.ssa Claudia Marchetti

Telefono: 0630158556

Email: claudia.marchetti@policlinicogemelli.it

Localita: Roma

 

<< Torna a "Ricerca Studi"