ServiziMenu principale

<< Torna a "Ricerca Studi"

Studio clinico multicentrico di fase 3, randomizzato, in doppio cieco, con controllo attivo per valutare la sicurezza e l'efficacia di Lenvatinib (E7080 / MK-7902) in combinazione con Pembrolizumab (MK-3475) versus Lenvatinib come trattamento di prima linea in pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato (LEAP-002). MK7902-002-00

Studio Clinico

Patologia: Epatocarcinoma

Osservazionale-Sperimentale: Sperimentale

Monocentrico-Multicentrico: Multicentrico

Randomizzato: 

Fase di studio: III

Richiesta mandatoria di tessuto: No

Linee di trattamento: Prima linea

Criteri di inclusione: 

- Diagnosi di HCC confermata radiologicamente, istologicamente o citologicamente
- Malattia allo stadio C secondo la classificazione Barcelona Clinic Liver Cancer (BCLC) o allo stadio B secondo la BCLC non suscettibile di terapia locoregionale o refrattaria alla terapia locoregionale e non suscettibile a un approccio di trattamento curativo
- Punteggio di epatopatia di classe A in base alla classificazione Child Pugh nei 7 giorni precedenti alla prima dose del trattamento dello studio
- Aspettativa di vita prevista >3 mesi.
- Presenza di almeno una lesione misurabile in base ai criteri RECIST 1.1, confermata mediante BICR.
- Il partecipante ha un’età ≥18 anni al momento della firma del consenso informato
- Pressione arteriosa (PA) adeguatamente controllata con o senza farmaci antipertensivi, definita come PA ≤150/90 mmHg allo screening, in assenza di modifiche ai farmaci antipertensivi nella settimana precedente al giorno 1 del ciclo 1.

Criteri di esclusione: 

- Sanguinamento da varici esofagee o gastriche nei 6 mesi precedenti. Tutti i partecipanti saranno sottoposti a screening per le varici esofagee, a meno che tale screening non sia stato eseguito nei 12 mesi precedenti alla prima dose di trattamento
- Disturbi emorragici o trombotici oppure uso di inibitori del fattore X o di anticoagulanti, come warfarin o agenti simili, per cui si rende necessario il monitoraggio terapeutico del rapporto internazionale normalizzato (INR). È consentito il trattamento con eparina a basso peso molecolare. Gli agenti antiaggreganti sono vietati per l’intera durata dello studio.
- Rilevamento all’esame obiettivo di un’ascite clinicamente evidente non controllata con farmaci.
- Invasione della vena porta a livello del ramo principale (Vp4), della vena cava inferiore o interessamento cardiaco dell’HCC, in base alla diagnostica per immagini
- Diagnosi clinica di encefalopatia epatica nei 6 mesi precedenti. Non sono ammessi partecipanti che assumano rifaximina o lattulosio per controllare l’encefalopatia epatica
- Aver ricevuto una terapia epatica locoregionale (chemioembolizzazione transcatetere, embolizzazione transcatetere, infusione intra-arteriosa epatica, radiazione, radioembolizzazione o ablazione) nelle 4 settimane precedenti alla prima dose del trattamento dello studio.
- Diagnosi di immunodeficienza o trattamento in corso con terapia steroidea sistemica cronica (a dosi superiori a 10 mg al giorno di un equivalente del prednisone) o qualsiasi altra forma di terapia immunosoppressiva nei 7 giorni precedenti alla prima dose di trattamento dello studio.

Numero di pazienti previsti: 

750

Schema di trattamento: 

Verranno randomizzati circa 750 partecipanti in un rapporto 1:1 ai seguenti 2 gruppi di trattamento:
Braccio A: Lenvatinib 12 mg (PC ≥60 kg) o 8 mg (PC <60 kg) per via orale una volta al giorno (QD) più pembrolizumab 200 mg EV Q3W.
Braccio B: Lenvatinib 12 mg (PC ≥60 kg) o 8 mg (PC <60 kg) per via orale QD più placebo (soluzione fisiologica normale) EV Q3W

Trattamento sperimentale: 

Lenvatinib+ Pembrolizumab
Lenvatinib + Placebo

Trattamento di controllo: 

NA

Obiettivi primari dello studio: 

- Confrontare la sopravvivenza libera da progressione (PFS) secondo i criteri di valutazione della risposta nei tumori solidi (RECIST) 1.1 valutata mediante revisione centrale indipendente in cieco (BICR) modificata per seguire un massimo di 10 lesioni target e un massimo di 5 lesioni target per organo
- Confrontare la sopravvivenza complessiva (OS)

Obiettivi secondari dello studio: 

- Confrontare il tasso di risposta obiettiva (ORR) valutato mediante BICR secondo i criteri RECIST 1.1.
- valutare la durata della risposta (DOR) e il tasso di controllo della malattia (DCR) secondo i criteri RECIST 1.1 valutati mediante BICR.
- valutare la sicurezza e la tollerabilità di pembrolizumab più lenvatinib rispetto a placebo più lenvatinib
- caratterizzare la farmacocinetica (PK) di lenvatinib quando somministrato in concomitanza con pembrolizumab.

Data di inizio dell'arruolamento: 11.02.2019

Periodo previsto di arruolamento: 16 mesi

Data di fine dell'arruolamento: 02.08.2020

Centri partecipanti

Nord Italia

Istituto Oncologico Veneto IRCCS
Via Gattamelata 64 - 35128 Padova - PD
Uo Oncologia 1

Riferimento: Dr.ssa Vittorina Zagonel
Telefono: 0498215661
Email: vittorina.zagonel@iov.veneto.it

 

Fondazione Salvatore Maugeri-IRCCS
Via Salvatore Maugeri 4 - 27100 Pavia - PV
Dipartimento di Oncologia Medica

Riferimento: Dr. Camillo Porta
Telefono: 038259591
Email: camillo.porta@icsmaugeri.it

 

Centro di Riferimento Oncologico
Via Franco Gallini 2 - 33081 Aviano - PN

Riferimento: Dr.ssa Luisa Foltran
Email: luisa.foltran@cro.it

 

Ospedale Sacro Cuore Don Calabria
Via Via Don A. Sempreboni 5 - 37024 Negrar - VR
Oncologia Medica

Riferimento: Dr.ssa Stefania Gori
Telefono: 0456013550
Email: stefania.gori@sacrocuore.it

 

Centro Italia

AOU Pisana - Santa Chiara
Via Roma 67 - 56126 Pisa - PI
U.O. Oncologia Medica 2 Universitaria

Riferimento: Dr. Gianluca Masi
Telefono: 050992070

 

Università Campus Bio-medico
Via Álvaro del Portillo 200 - 00128 Roma - RM
UOC di Oncologia Medica

Riferimento: Prof. Giuseppe Tonini
Telefono: 06225411227
Email: g.tonini@unicampus.it

 

Sud Italia e isole

AOU Policlinico Paolo Giaccone
Via del Vespro 129 - 90127 Palermo - PA
Dipartimento di Gastroenterologia ed Epatologia

Riferimento: Prof. Antonio Craxì

Informazioni Generali

Protocollo

Numero di iscrizione a registro: 2018-002983-26

Data di inserimento: 12.02.2019

Promotore

Merck Sharp & Dohme Corp.

Riferimento: Dr.ssa Paola Chiaretta Fattore

CRO

Covance

Principal Investigator ITALIA

IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria, Negrar (VR)

Riferimento: Dr.ssa Stefania Gori

Telefono: 0456013550

Email: stefania.gori@sacrocuore.it

Localita: Negrar (VR)

 

<< Torna a "Ricerca Studi"