ServiziMenu principale

<< Torna a "Tutti gli studi"

Studio di fase 2, randomizzato, in aperto di ODM-201 orale rispetto alla terapia di deprivazione androgenica (ADT) con agonisti o antagonisti dell’ormone di rilascio dell’ormone luteinizzante (LHRH) in uomini con carcinoma prostatico naive alla terapia ormonale - EORTC-1532

Studio Clinico

Patologia: Carcinoma della prostata

Osservazionale-Sperimentale: Sperimentale

Monocentrico-Multicentrico: Multicentrico

Randomizzato: 

Fase di studio: II Randomizzato

Linee di trattamento: Prima linea

Criteri di inclusione: 

- Età pari o superiore a 18 anni
- Carcinoma prostatico confermato istologicamente (tutti gli stadi) per il quale sia indicata un’ADT continua per un periodo minimo di 24 settimane.
- Presenza di un massimo di 4 lesioni metastatiche, comprese quelle a livello di ossa, linfonodi extra-pelvici e linfonodi pelvici >2 cm, confermate mediante diagnostica per immagini (tomografia assiale computerizzata [TAC] con mezzo di contrasto o risonanza magnetica [RM], scintigrafia ossea con tecnezio 99m [Tc-99 BS] secondo la pratica locale; Sono escluse le metastasi viscerali
- Soggetti asintomatici per il carcinoma prostatico metastatico; sono consentiti i sintomi urinari
- Testosterone totale al basale ≥8 nmol/l o 230 ng/dl
- Due valori consecutivi di PSA ≥2 ng/ml, ottenuti negli ultimi 3 mesi con un minimo di 2 settimane tra i due valori, dei quali il secondo ≥ al primo
- Stato di validità (PS) secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) di 0-1
- Punteggio G8 ≥14 per pazienti di età ≥70 anni
- Aspettativa di vita di almeno 12 mesi
- Capacità di deglutire la compressa di farmaco dello studio intera
- Adeguata funzionalità midollare (conta assoluta dei neutrofili [ANC] ≥1,5 x 10/l; emoglobina ≥10,0 g/dl; piastrine ≥100 x 109
/l)
- Adeguata funzionalità renale: creatinina ≤1,5 x il limite superiore alla norma (ULN).
- Albumina >25 g/l
- Adeguata funzionalità epatica:
    - Bilirubina: bilirubina totale ≤1,5 x il limite superiore alla norma ULN.
    - Aspartato aminotransferasi (AST) e/o alanina aminotransferasi (ALT) ≤2,5 x ULN.
NOTA: i pazienti con un intervallo di deviazione rispetto ai valori normali di +/- 5% per l’ematologia e di +/-10% per la biochimica (esclusa la creatinina sierica) sono considerati accettabili.
- Elettrocardiogramma (ECG) a 12 derivazioni normale secondo lo standard locale
- I pazienti dotati di potenziale riproduttivo devono utilizzare misure di contraccezione adeguate durante il periodo di trattamento dello studio e per almeno 3 mesi dopo l’ultimo trattamento dello studio. È definito altamente efficace un metodo contraccettivo che risulti in un basso tasso d’insuccesso (ovvero, inferiore all’1% all’anno) se utilizzato regolarmente e correttamente
- Assenza di qualunque condizione psicologica, familiare, sociologica o geografica che costituisca un potenziale ostacolo alla conformità con il protocollo dello studio e al programma di follow-up; tali condizioni devono essere discusse con il paziente prima della registrazione nella sperimentazione
- Prima della registrazione/randomizzazione del paziente, deve essere fornito il consenso informato scritto secondo le norme di Buona pratica clinica della Conferenza internazionale per l’armonizzazione (ICH/GCP) e i regolamenti nazionali/locali.

Criteri di esclusione: 

- Pazienti che hanno ricevuto o attualmente ricevono una terapia ormonale con carcinoma prostatico intent to treat (castrazione
chirurgica o altra manipolazione ormonale, ad es., agonisti di LHRH, antagonisti di LHRH, anti-androgeni, estrogeni, inibitore della 5α-reduttasi). Per i pazienti che hanno ricevuto un’ADT (neo)adiuvante prima della radioterapia, questa deve essere stata interrotta da oltre 1 anno
- Precedente uso di agenti sperimentali che bloccano la sintesi degli androgeni o bloccano il recettore androgenico
- Uso di prodotti a base di erbe che potrebbero avere un’attività ormonale contro il carcinoma prostatico e/o noti per ridurre i livelli di PSA (ad es., saw palmetto)
- Trattamento sistemico con glucocorticoidi nelle 24 settimane precedenti l’arruolamento o trattamento previsto con
glucocorticoidi sistemici durante il periodo di studio, a meno che non sia considerato necessario dal punto di vista medico dallo
sperimentatore per altre indicazioni diverse dal carcinoma prostatico.
- Radioterapia per il trattamento del tumore primario nei 3 mesi precedenti l’arruolamento
- Non è consentito l’uso di un agente sperimentale nei 4 mesi precedenti l’arruolamento.
- Patologia gastrointestinale che compromette l’assorbimento (ad es., gastrectomia, malattia da ulcera peptica attiva nei 3 mesi precedenti l’arruolamento)
- Ipersensibilità nota al trattamento dello studio o qualsiasi dei suoi ingredienti (fare riferimento all’Investigator Brochure).
- Malattia concomitante grave o incontrollata, infezione o comorbilità comprese epatiti virali attive, infezione nota da virus
dell’immunodeficienza umana (HIV) con carica virale rilevabile o malattia epatica cronica (di classe Child Pugh C, vedere Appendice J)
- Anamnesi di precedente tumore maligno. È consentito il carcinoma cutaneo a cellule basali o squamose adeguatamente trattato o il carcinoma superficiale della vescica che non si sia diffuso oltre lo strato del tessuto connettivo (ovvero, pTis, pTa e pT1), nonché qualsiasi altro tumore per il quale il paziente non abbia mostrato segni di malattia per un periodo di almeno 5 anni.
- Malattia cardiovascolare clinicamente significativa, tra cui:
    - infarto miocardico nei sei mesi precedenti la randomizzazione;
    - angina non controllata nei 3 mesi precedenti la randomizzazione;
    - bypass arterioso coronarico/periferico nei 6 mesi precedenti la randomizzazione;
    - ictus nei 6 mesi precedenti la randomizzazione;
    - insufficienza cardiaca congestizia di classe 3 o 4 secondo la New York Heart Association (NYHA) o anamnesi pregressa di
insufficienza cardiaca congestizia di classe 3 o 4 secondo la NYHA, a meno che il risultato di un ecocardiogramma o una
scansione con acquisizione a gate multipli (MUGA) di screening effettuati negli ultimi 3 mesi non indichi che la frazione di
eiezione del ventricolo sinistro sia ≥45%;
    - anamnesi di aritmie ventricolari clinicamente significative (ad es., tachicardia ventricolare, fibrillazione ventricolare, torsade de pointes);
    - Anamnesi di blocco cardiaco di secondo o terzo grado Mobitz II senza il posizionamento permanente di un pacemaker
- Ipertensione non controllata, indicata da una pressione arteriosa sistolica a riposo >170 mmHg o pressione arteriosa diastolica
>105 mmHg alla visita di screening.

Numero di pazienti previsti: 

125 in cuiascun braccio.

Schema di trattamento: 

ODM-201 sarà somministrato in compresse orali da 300 mg. La dose del farmaco dello studio da somministrare è 600 mg (2 compresse da 300 mg) due volte al giorno (bid) per una dose giornaliera di 1.200 mg. Si raccomanda di assumere ODM-201 con cibo.

La terapia standard per questo stadio della malattia è l’ADT, ovvero una terapia con antagonisti di LHRH per 24 settimane o agonisti di LHRH per 24 settimane con 4 settimane di trattamento anti-androgenico per prevenire esacerbazioni.

Trattamento sperimentale: 

ODM-201

Trattamento di controllo: 

ADT

Obiettivi primari dello studio: 

L’obiettivo principale della sperimentazione è dimostrare che ODM-201 produce tassi di risposta dell’antigene prostatico specifico (PSA) a 24 settimane (definita come una riduzione ≥80% rispetto al basale) che rientrano nell’intervallo di quelli ottenuti con 24 settimane di ADT.

Obiettivi secondari dello studio: 

- documentare gli effetti di ODM-201 rispetto all’ADT in termini di effetti collaterali della terapia ormonale riferiti dal paziente, sulla base della scala dei sintomi del trattamento ormonale (HTR) del questionario sulla qualità della vita specifico del cancro alla prostata a 25 voci (QLQ PR25) dell’Organizzazione europea per la ricerca e la cura del cancro (EORTC) a 24 settimane;
- documentare gli effetti di ODM-201 rispetto all’ADT in termini di effetti collaterali della terapia ormonale riferiti dal paziente, in base al questionario base a 30 voci sulla qualità della vita (QLQ C30) e al PR25 dell’EORTC a 24 settimane;
- documentare l’effetto di ODM-201 sulla risposta completa del PSA a 24 settimane (definita come una riduzione ≥90% rispetto al basale);
- documentare l’effetto di ODM-201 sul tasso di risposta obiettiva a 24 settimane in pazienti con malattia misurabile secondo la versione 1.1 dei Criteri di valutazione della risposta nei tumori solidi (RECIST 1.1) al basale;
- documentare la sicurezza e la tollerabilità di ODM-201 rispetto all’ADT in soggetti che non hanno precedentemente ricevuto un
trattamento ormonale per il carcinoma prostatico;
- documentare gli effetti di ODM-201 sui sintomi della deprivazione di androgeni utilizzando i questionari per valutare i sintomi
dell’invecchiamento maschile (AMS);
- documentare la percentuale di pazienti che hanno optato per continuare il trattamento con ODM-201 oltre le 24 settimane
previste dal protocollo.

Centri partecipanti

Nord Italia

IRCCS - IRST
Via P. Maroncelli 40 - 47014 Meldola - FC
NB: Centro in fase di attivazione

 

Ospedale San Carlo Borromeo
Via Pio II 3 - 20147 Milano - MI
NB: Centro in fase di attivazione

 

Ospedale di Carpi e Mirandola
Via G. Molinari 2 - 41012 Carpi - MO
Ospedale B. Ramazzini - NB: Centro in fase di attivazione

 

AOU Città della Salute e della Scienza di Torino
Corso Bramante 88 - 10126 Torino - TO
Ospedale Molinette

Riferimento: Prof. Paolo Gontero
Telefono: 0116706518
Email: paolo.gontero@unito.it

 

A.O. Ospedale di Circolo di Busto Arsizio
Via A. da Brescia 1 - 21052 Busto Arsizio - VA
NB: Centro in fase di attivazione

 

Centro Italia

Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini
Via Portuense 332 - 00149 Roma - RM
NB: Centro in fase di attivazione

Informazioni Generali

Protocollo

Numero di iscrizione a registro: 2016-004334-17

Data di inserimento: 29.04.2021

Promotore

European Organisation for Research and Treatment of Cancer - EORTC

CRO

/

Principal Investigator ITALIA

Ospedale Molinette, Torino

Riferimento: Prof. Paolo Gontero

Telefono: 0116706518

Email: paolo.gontero@unito.it

Localita: Torino

 

<< Torna a "Tutti gli studi"