ServiziMenu principale

<< Torna a "Ricerca Studi"

Studio di fase II, in aperto, di atezolizumab in pazienti pretrattati affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) avanzato e con sottotipo istologico raro (studio CHANCE)

Studio Clinico

Patologia: Neoplasie del polmone

Osservazionale-Sperimentale: Sperimentale

Monocentrico-Multicentrico: Multicentrico

Randomizzato: No

Fase di studio: II

Richiesta mandatoria di tessuto: 

Linee di trattamento: Seconda linea, Terza/N linea

Criteri di inclusione: 

Tutti i seguenti criteri devono essere soddisfatti per includere i pazienti nello studio:
- Carcinoma polmonare non a piccole cellule localmente avanzato, recidivante o metastatico (NSCLC) - stadio IIIB/IV in accordo alla 7th classificazione dell’Associazione Internazionale per lo Studio del Carcinoma del Polmone (IASLC)
- Diagnosi istologicamente confermata di carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) con sottotipo istologico raro, secondo la classificazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO 2015).
Le varianti istologiche da includere nello studio sono: adenocarcinoma colloidale (o adenocarcinoma con caratteristiche colloidali);
adenocarcinoma fetale (o adenocarcinoma con caratteristiche fetali);carcinoma a grandi cellule (LCC); carcinoma sarcomatoide (carcinoma pleomorfo, a cellule fusate e/o a cellule giganti, carcinosarcoma, blastoma polmonare); tumori del tipo ghiandola salivare (carcinoma mucoepidermoide, carcinoma adenoideo cistico, carcinoma epitelialemioepiteliale), altri istotipi e carcinomi non classificati (carcinoma lymphoepithelioma-like, NUT [nuclear protein in testis] carcinoma)
- Campione tumorale (materiale ottenuto da biopsia o campione chirurgico) adeguato e disponibile per la revisione centralizzata (obbligatoria) di conferma del sottotipo istologico
- Disponibilità di un blocchetto tumorale fissato in formalina ed incluso in paraffina (FFPE) o di 7-10 vetrini non colorati adatti per la valutazione dell'espressione di PD-L1, che è obbligatoria. La valutazione dell'espressione di PD-L1 sarà eseguita utilizzando gli anticorpi SP-142 e SP-263. La raccolta del campione tumorale deve essere eseguita prima che i pazienti siano arruolati nello studio
- Uomini e donne di età ≥ 18 anni
- Aspettativa di vita ≥ 12 settimane
- Progressione di malattia dopo o durante almeno un precedente trattamento standard
- Malattia misurabile secondo i criteri RECIST (Response Evaluation Criteria in Solid Tumors) versione 1.1; una chiara evidenza radiologica di progressione di malattia dopo il precedente trattamento deve essere documentata
- Performance Status (PS) secondo ECOG (Eastern Cooperative Oncology Group) da 0 a 2
- Pazienti con metastasi cerebrali trattate e con lesioni stabili per almeno 2 settimane sia in trattamento steroideo a dose stabile o a dose decrescente (≤ 10 mg di prednisone o equivalente al giorno) sia in assenza di trattamento steroideo, saranno arruolati. La radioterapia deve essere stata completata almeno 14 giorni prima della registrazione e, in presenza di eventi avversi correlati al trattamento radioterapico, tali eventi devono essere risolti ad un grado < 1 (eccetto l’alopecia)
- Per le donne: post-menopausa da almeno 1 anno prima della visita di screening, oppure chirurgicamente sterili o non sessualmente attive. Le donne in età fertile devono utilizzare 2 metodi contraccettivi efficaci con un tasso di fallimento inferiore all'1% all'anno, durante l'intero periodo di trattamento nello studio e per un periodo di 5 mesi dopo l'ultima dose del farmaco in studio, o accettare di praticare la completa astinenza, quando questo è in linea con lo stile di vita preferito e abituale del soggetto. Le donne in età fertile, durante il periodo di screening, devono sottoporsi ad un test di gravidanza su siero, il cui esito deve essere negativo
- Adeguata riserva ematologica definita dalla conta dei globuli bianchi (WBC) ≥ 2.500/mm3 con conta assoluta dei neutrofili (ANC) ≥ 1.500/mm3, conta piastrinica ≥100.000/mm3 e valori di emoglobina ≥ 9 g/dL
- Adeguata funzione epatica definita da valori di bilirubina totale ≤ 1,5 x il limite superiore del range di normalità (ULN) (eccetto i soggetti con Sindrome di Gilbert, che possono avere bilirubina totale < 3.0 mg/dL), valori di alanina aminotransferasi (ALT) e aspartato aminotransferasi (AST) ≤ 2,5 x ULN (≤ 5 se le elevazioni dei test di funzionalità epatica sono da correlare alla presenza di metastasi epatiche)
- Adeguata funzionalità renale definita da valori di creatinina sierica ≤ 1,5 x ULN o una clearance della creatinina stimata (utilizzando la formula di Cockcroft-Gault) ≥ 30 ml/min per i pazienti con livelli di creatinina superiori ai limiti indicati dalla metodica utilizzata
- Condizioni cliniche generali stabili, inclusa l'assenza di riattivazioni di malattie croniche, infezioni gravi o interventi chirurgici maggiori entro le 4 settimane precedenti la registrazione, ed ulteriori condizioni specificate tra gli altri criteri di inclusione/esclusione
- Recupero (tossicità di grado ≤ 1) dagli effetti collaterali di una precedente terapia antitumorale, ad eccezione dell'alopecia
- Capacità di rispettare i requisiti del protocollo
- Capacità da parte del paziente o del legale rappresentante del paziente di fornire il consenso informato scritto. Il consenso scritto volontario deve essere fornito prima dell'esecuzione di qualsiasi procedura relativa allo studio non facente parte delle cure mediche standard, con la consapevolezza che il paziente può ritirare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudizio per le future cure mediche.

Criteri di esclusione: 

I soggetti non sono eleggibili all’inserimento in questo studio, in presenza di qualsiasi dei seguenti criteri di esclusione:
- Precedente trattamento con atezolizumab o altri agenti immunoterapici (anticorpi anti-PD-1, anti-PD-L1, anti-PD-L2, anti-CD137, anti-CTLA-4, o qualsiasi altro anticorpo o farmaco specificamente diretto alla costimolazione dei linfociti T o al pathway dei checkpoints immunologici)
- Ipersensibilità nota ai farmaci biologici prodotti in ovociti di criceto cinese o a qualsiasi componente della formulazione di atezolizumab
- Trattamento antitumorale concomitante, terapia immunologica o terapia con citochine, ad eccezione dell'eritropoietina
- Chirurgia maggiore, per qualunque ragione, entro 4 settimane (o 2 settimane per un intervento di chirurgia minore) dalla registrazione e/o se il soggetto non ha completamente recuperato dai postumi della chirurgia entro 4 settimane dalla registrazione
- Pazienti che ricevono un trattamento con agenti immunosoppressivi, quali corticosteroidi, per qualunque ragione, dovrebbero essere gradualmente svezzati da tale trattamento prima di iniziare la terapia in studio. Sarà consentita una terapia con corticosteroidi ad una dose ≤ 10 mg di prednisone o equivalente al giorno. Nota:
     - I soggetti che ricevono bifosfonati o denosumab sono eleggibili al trattamento in studio, purché tali farmaci siano stati iniziati almeno nei 14 giorni precedenti la prima dose del trattamento in studio
     - La somministrazione precedente o in corso di corticosteroidi sistemici per la gestione di un evento allergico acuto è accettabile allorquando si preveda che la somministrazione di corticosteroidi sarà completata entro 14 giorni, o che la dose giornaliera dopo 14 giorni sarà ≤10 mg di prednisone o equivalente al giorno
- Tossicità persistente correlata alla precedente terapia di grado > 1 secondo National Cancer Institute - Common Terminology Criteria Adverse Event (NCI-CTCAE) v. 4.03
- Reazioni di ipersensibilità grave note ad anticorpi chimerici o monoclonali, proteine di fusione (grado ≥ 3 NCI-CTCAE v. 4.03)
- Pazienti con metastasi cerebrali non trattate, sintomatiche e/o in progressione, o con meningite carcinomatosa. Soggetti con metastasi cerebrali sono eleggibili se le metastasi sono state trattate e non vi è evidenza clinica di progressione nelle due settimane o più dopo il completamento del trattamento radiante e nei 28 giorni precedenti la prima somministrazione di atezolizumab. Inoltre, i soggetti non devono ricevere corticosteroidi o, in caso contrario, devono ricevere una dose stabile o decrescente di prednisone 10 mg al giorno (o equivalente)
- Storia di malattie autoimmuni, incluse, ma non limitate a miastenia grave, miosite, epatite autoimmune, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, malattia infiammatoria intestinale, trombosi vascolare associata a sindrome antifosfolipidica, granulomatosi di Wegener, sindrome di Sjögren, sindrome di Guillain-Barré, sclerosi multipla, vasculite o glomerulonefrite. Soggetti con diabete mellito di tipo I, ipotiroidismo che richiede solo una terapia sostitutiva o ipertiroidismo controllato, disturbi della cute (come vitiligine, psoriasi o alopecia) che non richiedono un trattamento sistemico, o condizioni che non si prevede possano ripresentarsi in assenza di uno stimolo esterno potranno essere arruolati. I soggetti con una condizione che richiede un trattamento sistemico con corticosteroidi (> 10 mg di prednisone giornaliero o equivalente) o altri farmaci immunosoppressivi entro 14 giorni dalla registrazione non potranno essere arruolati. I soggetti che richiedono un trattamento ormonale sostitutivo con corticosteroidi saranno eleggibili nel caso in cui lo steroide è somministrato solo a scopo ormonale sostitutivo e alle dosi ≤ 10 mg (di prednisone o equivalente) al giorno.
Sono consentiti corticosteroidi topici, oculari, intra-articolari, intra-nasali e per inalazione (con assorbimento sistemico minimo)
- Qualsiasi condizione medica che richiede un trattamento sistemico con corticosteroidi a dosi > 10 mg di prednisone al giorno o terapie equivalenti o altre terapie immunosoppressive
- Altre neoplasie concomitanti
- Precedente trapianto d'organo, incluso il trapianto allogenico di cellule staminali
- Qualsiasi condizione medica, entro i 6 mesi precedenti alla prima somministrazione del farmaco in studio, considerata clinicamente rilevante dallo sperimentatore. Possono essere arruolati pazienti affetti da fibrillazione atriale cronica in terapia anticoagulante stabile. Pazienti che presentano particolari condizioni cliniche o comorbidità rilevanti possono essere arruolati nello studio dopo discussione con il Coordinatore dello studio
- Infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) nota o sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS)
- Qualsiasi test positivo per il virus dell'epatite B o il virus dell'epatite C che indica un'infezione acuta o cronica
- Infezione che richiede terapia antibiotica per via endovenosa (IV) o altra grave infezione entro i 14 giorni precedenti alla prima dose del farmaco in studio
- Storia di fibrosi polmonare idiopatica, polmonite organizzativa (es. bronchiolite obliterante), polmonite indotta da farmaci, polmonite idiopatica o evidenza di polmonite attiva alla tomografia computerizzata (TC) di screening
- Tubercolosi in fase attiva
- Gravidanza o allattamento
- La vaccinazione entro 4 settimane dalla prima dose di atezolizumab e durante il periodo di arruolamento in studio non è consentita, ad eccezione della somministrazione di vaccini inattivati (es. vaccini antinfluenzali inattivati)
- Riluttanza o incapacità da parte del paziente di rispettare quanto richiesto dal protocollo o di collaborare pienamente con lo sperimentatore ed il personale del centro sperimentatore.

Trattamento sperimentale: 

Atezolizumab

Trattamento di controllo: 

NA

Obiettivi primari dello studio: 

Valutare l'attività antitumorale e la sicurezza di atezolizumab come trattamento in una coorte di pazienti pretrattati ed affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) avanzato con sottotipo istologico raro

Periodo previsto di arruolamento: 24 mesi circa

Centri partecipanti

Nord Italia

Ospedale S.Orsola Malpighi, Università di Bologna
Via Pietro Albertoni 15 - 40138 Bologna - BO
UO Oncologia Medica

Riferimento: Prof. Andrea Ardizzoni
Telefono: 0512142206
Email: andrea.ardizzoni@aosp.bo.it

 

Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo
Via Michele Coppino 26 - 12100 Cuneo - CN
Dipartimento di Oncologia Medica

Email: trials@ospedale.cuneo.it

 

IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico
Via Francesco Sforza 35 - 20122 Milano - MI
UOC Oncologia Medica

Riferimento: Dr. Francesco Grossi
Telefono: 0255032556
Email: francesco.grossi@policlinico.mi.it

 

IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori
Via Venezian 1 - 20133 Milano - MI
S.S. di Oncologia Medica Toraco-Polmonare

Riferimento: Dr.ssa Marina Chiara Garassino
Telefono: 0223903813
Email: marina.garassino@istitutotumori.mi.it

 

Istituto Oncologico Veneto IRCCS
Via Gattamelata 64 - 35128 Padova - PD
UOC di Oncologia Medica 2

Telefono: 0498215931
Email: oncologia2@iov.veneto.it

 

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma
Via Gramsci 14 - 43126 Parma - PR
UOC di Oncologia Medica

 

A.O.U San Luigi Gonzaga
Regione Gonzole 10 - 10043 Orbassano - TO
UO Oncologia Polmonare

Riferimento: Prof.ssa Silvia Novello
Telefono: 0119026978
Email: silvia.novello@unito.it

 

Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia
Piazzale Santa Maria della Misericordia 15 - 33100 Udine - UD
UOC di Oncologia Medica

 

Centro Italia

Azienda Ospedaliera di Perugia
Via Dottori 1 - 06132 Perugia - PG
US di Oncologia Medica

 

AOU Pisana - Cisanello
Via Paradisa 2 - 56124 Pisa - PI
UO Pneumologia

 

Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena”
Via Elio Chianesi 53 - 00144 Roma - RM
SC di Oncologia Medica

 

Sud Italia e isole

AORN - Ospedali dei Colli
Via Leonardo Bianchi sn - 80131 Napoli - NA
UOC Pneumologia ad indirizzo Oncologico

Informazioni Generali

Protocollo

Numero di iscrizione a registro: 2018-002607-34

Data di inserimento: 03.01.2020

Promotore

Gruppo Oncologico Italiano di Ricerca Clinica (GOIRC)

CRO

/

Principal Investigator ITALIA

AOU S. Orsola Malpighi, Bologna

Riferimento: Prof. Andrea Ardizzoni

Telefono: 0512142206

Email: andrea.ardizzoni@aosp.bo.it

Localita: Bologna

 

<< Torna a "Ricerca Studi"