ServiziMenu principale

<< Torna a "Ricerca Studi"

Utilizzo di pembrolizumab e olaparib per il trattamento del carcinoma nasofaringeo ricorrente/ metastatico e resistente al trattamento al platino - POINT

Studio Clinico

Patologia: Tumori della testa e del collo

Osservazionale-Sperimentale: Sperimentale

Monocentrico-Multicentrico: Multicentrico

Randomizzato: No

Fase di studio: II

Linee di trattamento: Seconda linea

Criteri di inclusione: 

1. Partecipanti maschi / femmine che abbiano compiuto 18 anni.
2. Il partecipante (o rappresentante legalmente riconosciuto) deve fornire il consenso informato scritto.
3. Diagnosi istologicamente confermata di carcinoma rinofaringeo.
4. Malattia non suscettibile di resezione chirurgica o irradiazione con intento curativo.
5. Malattia che progredisce entro 6 mesi dal precedente trattamento sistemico a base di platino (come concomitante a RT o come trattamento di prima linea per RM NPC).
6. Partecipanti maschi:
Il partecipante maschio deve accettare di utilizzare la contraccezione come descritto nell’Appendice 3 di questo protocollo durante il periodo di trattamento e per almeno 6 mesi (un ciclo spermatogenico) dopo l’ultima dose del trattamento in studio e astenersi dal donare sperma durante questo periodo. Anche le partner di sesso femminile di pazienti di sesso maschile dovrebbero utilizzare una forma di contraccezione altamente efficace se sono in età fertile.
Partecipanti donne:
Una partecipante donna può partecipare se non è incinta (vedi Appendice 3), se non allatta e se si applica almeno una delle seguenti condizioni:
    - Non una donna in età fertile (WOCBP) come definito nell’Appendice 3
Oppure
    - È una donna in età fertile (WOCBP) che accetta di seguire la guida contraccettiva nell’Appendice 3 durante il periodo di trattamento e per almeno 6 mesi dopo l’ultima dose del trattamento in studio.
7. Malattia misurabile basata su RECIST 1.1. Le lesioni situate in un’area precedentemente irradiata sono considerate misurabili se è stata dimostrata la progressione in tali lesioni.
8. Performance status dell’ Eastern Cooperative Oncology Group (ECOG) da 0 a 1. La valutazione dell’ECOG deve essere eseguita entro 7 giorni prima dell’inizio del trattamento in studio.
9. I pazienti devono avere un’aspettativa di vita ≥ 16 settimane.
10. Adeguata funzione degli organi come definita nella tabella (Tabella 5.1). I campioni devono essere raccolti entro 10 giorni prima dell’inizio del trattamento in studio.

Criteri di esclusione: 

1. WOCBP (donna fertile) che ha un test di gravidanza sulle urine positivo entro 72 ore prima dell’assegnazione (vedi Appendice 3). Se il test delle urine è positivo o non può essere confermato come negativo, sarà richiesto un test di gravidanza su siero.
2. Terapia precedente con un agente anti-PD-1, anti-PD-L1 o anti-PD-L2 o con un agente diretto ad un altro recettore delle cellule T stimolatorio o co-inibitorio (ad es. CTLA-4, OX-40, CD137).
3. Precedente terapia antitumorale sistemica inclusi agenti sperimentali entro 4 settimane prima dell'assegnazione.
Nota: i partecipanti devono essersi ripresi da tutti gli eventi avversi dovuti a terapie precedenti a ≤ Grado 1 o al basale. I partecipanti con neuropatia o alopecia ≤Grado 2 possono essere eleggibili.
Nota: se il partecipante ha ricevuto un intervento chirurgico maggiore, deve essersi ripreso adeguatamente dalla tossicità e / o dalle complicanze dell’intervento prima di iniziare il trattamento in studio.
4. Precedente radioterapia entro 2 settimane dall’inizio dell’intervento dello studio. I partecipanti devono essersi ripresi da tutte le tossicità correlate alle radiazioni, non devono aver bisogno di corticosteroidi e non devono aver avuto polmonite da radiazioni. È consentito un washout di 1 settimana per le radiazioni palliative (≤2 settimane di radioterapia) per malattia non del SNC.
5. Ha ricevuto un vaccino vivo o un vaccino vivo-attenuato entro 30 giorni prima della prima dose del farmaco in studio. La somministrazione di vaccini inattivati è consentita.
6. Attualmente partecipa o ha partecipato a uno studio con un agente sperimentale o ha utilizzato un dispositivo sperimentale nelle 4 settimane precedenti la prima dose dell’intervento dello studio.
Nota: i partecipanti che sono entrati nella fase di follow-up di uno studio sperimentale possono partecipare purché l’ultima dose del precedente agente sperimentale sia stata ricevuta almeno 4 settimane prima dell’arruolamento.
7. Diagnosi di immunodeficienza o in corso di terapia steroidea sistemica cronica (a dosi superiori a 10 mg al giorno di prednisone equivalente) o qualsiasi altra forma di terapia immunosoppressiva entro 7 giorni prima della prima dose del farmaco in studio.
8. Ha una storia di un secondo tumore maligno, a meno che il trattamento potenzialmente curativo non sia stato completato senza evidenza di malignità per 2 anni.
Nota: il tempo richiesto non si applica ai partecipanti che sono stati sottoposti a resezione definitiva con successo di carcinoma a cellule basali della pelle, carcinoma a cellule squamose della pelle, cancro della vescica superficiale, cancro cervicale in situ o altri tumori in situ.
9. Metastasi del SNC attive note e / o meningite carcinomatosa. I partecipanti con metastasi cerebrali precedentemente trattate possono partecipare a condizione che siano radiologicamente stabili, cioè senza evidenza di progressione per almeno 4 settimane mediante imaging ripetuto (si noti che l’imaging ripetuto deve essere eseguito durante lo screening dello studio), clinicamente stabile e senza necessità di trattamento steroideo per almeno 14 giorni prima della prima dose dell’intervento in studio.
10. Grave ipersensibilità (≥ Grado 3) ai farmaci in studio per il trattamento e / o uno qualsiasi dei suoi eccipienti.
11. Malattia autoimmune attiva che ha richiesto un trattamento sistemico negli ultimi 2 anni (cioè con l’uso di agenti modificanti la malattia, corticosteroidi o farmaci immunosoppressori). La terapia sostitutiva (ad es. Tiroxina, insulina o terapia sostitutiva con corticosteroidi fisiologici per insufficienza surrenalica o ipofisaria, ecc.) non è considerata una forma di trattamento sistemico ed è consentita.
12. Anamnesi di polmonite (non infettiva) / malattia polmonare interstiziale che ha richiesto steroidi o ha attualmente polmonite / malattia polmonare interstiziale.
13. Infezione attiva che richiede terapia sistemica.
14. Storia nota di infezione da virus dell’immunodeficienza umana (HIV).
Nota: non è richiesto alcun test HIV a meno che non sia richiesto dalle autorità sanitarie locali.
15. Storia di epatite B (definita come antigene di superficie dell’epatite B [HBsAg] reattivo) o infezione da virus dell’epatite C attiva nota (definita come rilevamento qualitativo dell’RNA dell’HCV).
Nota: non è richiesto alcun test per l’epatite B e l’epatite C se non richiesto dalle autorità sanitarie locali.
16. Storia nota di Bacillus Tuberculosis attivo.
17. ECG a riposo che indica condizioni cardiache non controllate e potenzialmente reversibili, secondo quanto giudicato dallo sperimentatore (Es., Ischemia instabile, aritmia sintomatica non controllata, insufficienza cardiaca congestizia, prolungamento del QTcF> 500 ms, disturbi elettrolitici, ecc.) o pazienti con sindrome del QT lungo congenito.
18. Pazienti con sindrome mielodisplastica / leucemia mieloide acuta o con caratteristiche suggestive di MDS / LMA.
19. Pazienti incapaci di deglutire farmaci somministrati per via orale e pazienti con disturbi gastrointestinali che possono interferire con l’assorbimento del farmaco in studio.
20. Uso concomitante di noti potenti inibitori del CYP3A (ad es. Itraconazolo, telitromicina, claritromicina, inibitori della proteasi potenziati con ritonavir o cobicistat, indinavir, saquinavir, nelfinavir, boceprevir, telaprevir) o moderati inibitori del CYP3A (ad es. ciprofloxacina, eritromicina, diltiazem, fluconazolo, verapamil). Il periodo di washout richiesto prima dell’inizio della terapia in studio è di 2 settimane.
21. Uso concomitante di noti induttori forti (ad es. Fenobarbital, enzalutamide, fenitoina, rifampicina, rifabutina, rifapentina, carbamazepina, nevirapina ed erba di San Giovanni) o moderati del CYP3A (ad es. Bosentan, efavirenz, modafinil). Il periodo di washout richiesto prima dell’inizio della terapia in studio è di 5 settimane per enzalutamide o fenobarbital e 3 settimane per gli altri agenti.
22. Storia o evidenza attuale di qualsiasi condizione, terapia o anomalia di laboratorio che potrebbe confondere i risultati dello studio, interferire con la partecipazione del soggetto per l’intera durata dello studio, o non è nel migliore interesse del soggetto a partecipare, secondo il parere dello sperimentatore curante.
23. Disturbi psichiatrici noti o da abuso di sostanze che interferirebbero con la cooperazione con i requisiti dello studio.
24. È incinta o sta allattando o prevede di concepire figli entro la durata prevista dello studio, a partire dalla visita di screening fino a 120 giorni dopo l’ultima dose del trattamento di prova.
25. Ha subito un trapianto di tessuto allogenico / organo solido.

Numero di pazienti previsti: 

30

Schema di trattamento: 

Pembrolizumab 200 mg IV il giorno 1 ogni 3 settimane
+
Olaparib 300 mg cps due volte al giorno in modo continuativo dal giorno 1 fino alla progressione di malattina o fino a 2 anni

Trattamento sperimentale: 

pembrolizumab + olaparib

Trattamento di controllo: 

NA

Obiettivi primari dello studio: 

Valutare l’aumento del tasso di risposta al trattamento con i due farmaci in combinazione (pembrolizumab e olaparib) rispetto ai dati storici con la sola immunoterapia.

Obiettivi secondari dello studio: 

- Sicurezza del trattamento
- Sopravvivenza libera da progressione (PFS)
- Sopravvivenza globale (OS)
- Qualità della vita, misurata con il questionario EORTC QLQ HN43.

Centri partecipanti

Nord Italia

ASST Spedali Civili di Brescia
Piazzale Spedali Civili 1 - 25123 Brescia - BS
Oncologia Medica

Riferimento: Prof. Vittorio Ferrari
Telefono: 0303995260
Email: drvittorio.ferrari@gmail.com

 

IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori
Via Venezian 1 - 20133 Milano - MI
S.C. Oncologia Medica 3

Riferimento: Dr. Carlo Resteghini
Telefono: 0223902150
Email: carlo.resteghini@istitutotumori.mi.it

 

Istituto Europeo di Oncologia
Via Ripamonti 435 - 20141 Milano - MI
Divisione Oncologia Medica

Riferimento: Dr. Franco Nolè
Telefono: 0257489460
Email: franco.nole@ieo.it

 

A.O.U. Maggiore della Carità
Corso Mazzini 18 - 28100 Novara - NO
SCDU Oncologia

 

IRCCS Policlinico San Matteo
Viale Golgi 19 - 27100 Pavia - PV
UO Oncologia Medica

Riferimento: Dr.ssa Simona Secondino
Telefono: 0382501671

 

AUSL/IRCCS di Reggio Emilia
Viale Risorgimento 80 - 42123 Reggio nell'Emilia - RE
Arcispedale Santa Maria Nuova - UO Oncologia Medica

Riferimento: Dr.ssa Gabriella Moretti
Telefono: 0522296696
Email: gabriella.moretti@ausl.re.it

 

IRCCS Candiolo (TO)
St.Provinciale Km 3,95 SP142 - 10060 Candiolo - TO
UO Oncologia Medica

 

AOUI Verona - Borgo Trento
Piazzale Aristide Stefani 1 - 37126 Verona - VR
UOC Oncologia Medica

 

Centro Italia

AOU Careggi
Largo Brambilla 3 - 50134 Firenze - FI
UO Radioterapia Oncologica

Riferimento: Prof. Lorenzo Livi
Telefono: 0557947192
Email: datamanager.gs.rt@sbsc.unifi.it

 

Sud Italia e isole

Ospedale Oncologico - Businco ASL Cagliari
Via Edward Jenner 1 - 09121 Cagliari - CA
SC Oncologia Medica

Informazioni Generali

Protocollo

Numero di iscrizione a registro: 2020-004649-35

Data di inserimento: 14.02.2022

Promotore

Fondazione GONO Onlus

Principal Investigator ITALIA

ASST Spedali Civili, Brescia

Riferimento: Prof. Vittorio Ferrari

Telefono: 0303995260

Email: drvittorio.ferrari@gmail.com

Localita: Brescia

 

<< Torna a "Ricerca Studi"